Sistema a correnti induttive

Il Sistema a correnti induttive è per eccellenza il più utilizzato per la separazione a secco dei materiali non ferrosi. Tale sistema va in abbinata alla canala vibrante che, precedendo l’ingresso del materiale nel nastro separatore, arieggia e distribuisce il materiale verso le correnti induttive. È realizzato con struttura di elementi di acciaio verniciato e tappeto in gomma a due tele, provvisto di sponde di contenimento materiale. Il quadro elettrico invece munito di inverter è parte fondamentale per il corretto funzionamento del sistema e strumento di taratura delle funzioni del sistema separatore. Due rulli a rotazione interposti a diverse velocità generano un campo respingente, sfruttando la diversità dei poli (Positivo e Negativo) e ciò, nella fase di attraversamento del campo respingente del materiale conduttore, lo fa saltare in avanti sopra lo scivolo di convoglio metalli. Il materiale non conduttore, non risentendo del campo respingente sopra citato, segue per gravità il diametro del rullo di scarico cadendo nello scivolo dei non ferrosi. Condizione di base per un funzionamento corretto del sistema è che il materiale sia di pezzatura costante e ben distribuito nel campo respingente. Il Separatore è specifico per la separazione dei metalli non ferrosi dagli altri materiali, come legno, plastica, inerti.

Contattaci per ottenere un preventivo su misura

Spiegaci le tue esigenze per ottenere una valutazione personalizzata